Laura Pausini: “Mi sposerò quando Paola sarà più grande e potrà ricordare quel giorno”

loading...

Laura Pausini: "Mi sposerò quando Paola sarà più grande e potrà ricordare quel giorno"

Laura Pausini è felicemente legata da dodici anni con il chitarrista Paolo Carta, padre di sua figlia Paola che lo scorso febbraio ha compiuto tre anni. Il settimanale Oggi l’ha scelta come protagonista sulla cover del nuovo numero, ponendole il grande quesito: a quando le nozze? Ebbene, i fan più romantici possono dormire sonni tranquilli: prima o poi vedremo Laura sull’altare. Basterà solo avere ancora un po’ di pazienza e attendere qualche anno:

Aspetteremo ancora un po’: vorrei che Paola fosse più grande, che potesse ricordare quel giorno.

La Pausini è in tour in Sudamerica, dove riesce a conciliare il mestiere di mamma con quello di popstar (Il segreto? “L’importante è avere sempre con me il the deteinato e i biscotti per la nostra bambina“). Nonostante la lontananza, il suo cuore è in Italia, al fianco delle popolazioni terremotate.

Sono lontana dall’Italia ma cerco di essere vicina alla mia terra con le preghiere, con l’affetto vero e anche economicamente.

Proprio a proposito delle donazioni per le vittime del sisma, ha tenuto a precisare la legittimità della associazione da lei fondata dopo il terremoto dell’Aquila “Amiche per l’Abruzzo”, chiarendo che tutti i fondi sono stati utilizzati per i bisognosi.

Laura Pausini madrina delle nozze gay in Messico

Sempre parlando di nozze, in quel continente sudamericano in cui è popolarissima da anni la cantante è stata proclamata “madrina de boda gay”, ovvero “madrina delle nozze gay“. Alcune settimane fa, a Città del Messico, ha “celebrato” il matrimonio degli omosessualiLuis e Julio davanti a 12 mila fan, durante un suo concerto.

Mi avevano scritto la loro storia su Facebook e mi ero commossa, così li ho chiamati sul palco e ho dichiarato il loro amore davanti a tutti. Ero quasi più emozionata io di loro. Un simbolo, una festa: in Messico è stato approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, ora Luis e Julio potranno sposarsi davvero.

La Pausini ha del resto sempre chiarito la sua posizione in merito alle unioni tra persone dello stesso sesso: “Non mi sposerò finché non potrà farlo anche la mia migliore amica che è lesbica“, dichiarò qualche tempo fa. Resta da capire se, quando Paola sarà grandicella, avremo in Italia una legge che contempli i matrimoni gay.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...